7 nuovi alloggi di ARTE a Borghetto Vara per giovani coppie, anziani e Forze dell’Ordine residenti in Val di Vara In evidenza

Le richieste dovranno pervenire entro le 12:00 del 31 gennaio 2020, uno sportello di ARTE verrà allestito a Borghetto per aiutare nella compilazione delle domande.

Giovedì, 19 Dicembre 2019 12:40

L’Azienda Regionale Territoriale per l’Edilizia (A.R.T.E.) di La Spezia pubblica il bando per l’assegnazione in locazione di 7 alloggi di Edilizia Residenziale Sociale (E.R.S.) nel territorio del comune di Borghetto Vara.

Gli appartamenti, ubicati nella palazzina di proprietà dell’azienda in via Bastia n.6A, saranno consegnati, in via preferenziale, a giovani coppie, nuclei appartenenti alle Forze dell’ordine, anziani, genitori separati residenti in Val di Vara.

“L’emanazione del Bando di concorso - spiega l’architetto Marco Tognetti, amministratore unico di arte dal 2017 - rientra in un più ampio piano di intervento promosso da ARTE La Spezia di concerto con Comune e Regione e costituisce un’opportunità significativa per la cittadinanza della Val di Vara: dopo molto tempo, infatti, sarà possibile procedere all’incremento di offerta abitativa nel comprensorio della valle, concretamente finalizzata a reperire una soluzione alloggiativa nel territorio a categorie di utenti la cui domanda spesso non trova adeguato sbocco né sul mercato immobiliare né attraverso altre procedure ad evidenza pubblica”.

L’immobile che ospiterà i nuclei familiari è stato acquisito nel novembre 2018 e ristrutturato con una spesa di 1,2 milioni di euro interamente finanziati da ARTE. I lavori sono terminati a luglio 2019. Il mese successivo erano già stati consegnati sei alloggi di edilizia residenziale alle famiglie che furono costrette a lasciare le abitazioni di ARTE investite dall’alluvione del 2011.

Le domande di partecipazione potranno essere presentate sia dai residenti nel Comune di Borghetto di Vara sia dai cittadini residenti in uno dei comuni rientranti nell’ambito territoriale “Vara” e dovranno essere compilate utilizzando esclusivamente gli appositi moduli in distribuzione presso la sede dell’A.R.T.E. (La Spezia, via XXIV Maggio 369), presso il Comune di Borghetto di Vara (Piazza Umberto I, 3) ovvero scaricabili dal sito internet dell’A.R.T.E. (www.artesp.it).

Le richieste, debitamente sottoscritte, compilate in ogni loro parte e corredate della necessaria documentazione, dovranno pervenire entro le ore 12.00 di venerdì 31 gennaio 2020 tramite plico raccomandato con ricevuta di ritorno indirizzato a A.R.T.E. La Spezia - Via XXIV Maggio 369 - 19125 La Spezia, Posta Elettronica Certificata (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), o ancora consegnate a mano alla sede di A.R.T.E. La Spezia o del Comune di Borghetto di Vara.

Per l’occasione sarà allestito uno sportello ARTE decentrato presso il Comune di Borghetto di Vara che assisterà gli utenti nella compilazione delle domande, fornirà informazioni sul bando e potrà ritirare le domande, migliorando così la qualità del servizio prestato.

“Questa apertura sperimentale di uno sportello decentrato nel comprensorio della Val di Vara non solo rappresenta una tappa del nuovo percorso aziendale che abbiamo voluto intraprendere all’insegna della trasparenza, dell’efficienza e della vicinanza agli assegnatari degli alloggi, ma rientra anche nei programmi della Giunta e dell’assessore regionale all’Urbanistica, Marco Scajola, per dimostrare attenzione e cura del territorio e delle esigenze dei cittadini, in particolare anziani che hanno più difficoltà a spostarsi”, conclude Tognetti.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Tre persone si sono autodenunciate: erano state a Codogno con gli sbandieratori di Levanto. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
L'uomo è stato a Codogno prima di tornare in paese. Stamattina è stato portato in ospedale. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa