Vigili del Fuoco, 13 interventi al giorno. Il comandante: "Grazie a voi e alle vostre famiglie" (foto) In evidenza

5 mila soccorsi nel 2019. Tra quelli più sentiti la recente ondata di maltempo in Val di Vara e il viadotto sull’A6, su cui i pompieri spezzini sono transitati soltanto un’ora prima del crollo.

Mercoledì, 04 Dicembre 2019 16:25

Ad ascoltare il comandante dei Vigili del Fuoco, questa mattina nella caserma di via Antoniana, c’erano anche i piccoli studenti della scuola d’infanzia di Bragarina e della scuola paritaria “Sacra Famiglia”. Hanno prima ascoltato e poi visto dal vivo di cosa sono capaci i pompieri.

Per la tradizionale cerimonia di Santa Barbara, patrona dei Vigili del Fuoco e della Marina Militare, il comandante provinciale Leonardo Bruni ha tracciato un quadro delle attività svolte nel 2019. In tutto, a fine anno, si stima che gli interventi di soccorso svolti complessivamente in Provincia saranno in totale 5 mila circa. Più di 13 al giorno.

“È un dato significativo, soprattutto se confrontato con quello medio nazionale – ha fatto notare il comandante – Spezia lo supera di un buon 50 per cento: la dimostrazione che la nostra è una provincia impegnativa”.

Più nel dettaglio, il 69 per cento degli interventi sono stati svolti dalla sede centrale dei Vigili del Fuoco, il 21 per cento da quella di Sarzana e il 10 per cento dalla sede di Brugnato insieme al distaccamento volontario di Levanto.

Interessante notare le ragioni dei singoli interventi: nel 40 per cento dei casi (la quota più grande) si è trattato di "classici" soccorsi alle persone, mentre il 15 per cento delle chiamate ha riguardato dissesti statici, frane, alluvioni e allagamenti. Relativamente bassa la quota ascrivibile agli incendi: circa il 13 per cento degli interventi.

“Tra le operazioni più significative – ha ricordato Bruni – ricordo quelle del 3-4 novembre in Val di Vara e del 23-24 novembre in aiuto ai colleghi di Savona per il viadotto crollato sull’A6: in questa occasione la nostra sezione operativa fu tra le prime a intervenire sul posto con la colonna mobile e i mezzi speciali”.

Proprio quel giorno i Vigili del Fuoco spezzini passarono sopra il viadotto un’ora prima del crollo, mentre si dirigevano a Cairo Montenotte per far fronte alla violenta ondata di maltempo che aveva colpito la zona. Giusto il tempo di arrivare a destinazione per poi già tornare indietro, intervenendo subito sull’A6.

“L’obiettivo primario che ci eravamo posti l’anno scorso era quello di rafforzare i nostri legami con il territorio – ha aggiunto il comandante – Abbiamo siglato accordi molto importanti, come le convenzioni con la Regione per le allerte meteo, l’antincendio boschivo e l’elisoccorso, oltre a quella con il Parco delle Cinque Terre per il nostro presidio estivo. Per la prima volta quest’anno, inoltre, abbiamo sottoscritto un accordo con il Comune di Lerici per un presidio estivo di soccorso acquatico. Con il sindaco di Porto Venere abbiamo dislocato un mezzo antincendio sull’isola Palmaria, e abbiamo raggiunto importanti intese con la Marina Militare, anche per la messa in sicurezza del Tino, oltre a tutto il lavoro fatto insieme alla Capitaneria di Porto”.

Ma i Vigili del Fuoco sono già al lavoro per raggiungere nuovi obiettivi nei prossimi mesi: “Nel 2020 vogliamo rafforzare la convenzione con il Parco delle 5 Terre per il nostro presidio estivo, vogliamo siglare nuovi accordi per i presidi acquatici e vorremmo anche potenziare il distaccamento di Levanto. Uno degli obiettivi è anche la realizzazione del nostro nuovo distaccamento in porto. Desidero rivolgere un doveroso ringraziamento a tutti i nostri Vigili del Fuoco, che non hanno mai fatto mancare il loro entusiasmo e la loro dedizione al servizio. Ringrazio anche le vostre famiglie, che con voi condividono i successi e le difficoltà di questo mestiere. Viva Santa Barbara e viva i Vigili del Fuoco”.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa