La Provincia della Spezia sceglie l'in House Providing per affidare il servizio di trasporto pubblico locale In evidenza

Approvato il nuovo Piano provinciale.

Mercoledì, 04 Dicembre 2019 15:26


Il Consiglio Provinciale, nella seduta di martedì 3 dicembre, ha approvato il nuovo Piano provinciale dei trasporti che, insieme a quello degli altri territori liguri, andrà a comporre il Piano regionale.
Il documento costituisce una cornice con la quale sono stabiliti i criteri e le linee di indirizzo cui sarà vincolato il gestore del servizio di trasporto pubblico sul territorio. L’analisi socio economica e demografica che introduce gli elementi salienti del Piano è stata rapportata con lo stato attuale del servizio di trasporto pubblico. L’obiettivo del Piano è quello di individuare quali miglioramenti siano necessari e quali aspetti del servizio svolto finora sia, invece, opportuno conservare.
La classificazione delle linee di servizio che saranno esplicate nel Programma di esercizio è costruita su specifiche tipologie di reti di collegamento e, nella fase di avvio del nuovo

 

Programma di esercizio, non sono previsti significativi stravolgimenti:
a) Rete di base, destinata al collegamento di più Comuni con cadenza oraria;
b) Rete di adduzione, destinata al collegamento delle località di maggior rilevanza per l’utenza: cadenza bioraria;
c) Rete di capillarità che prevede il collegamento delle località “minori” e che non ha una cadenza predefinita;
d) Rete del pendolarismo, per l’utenza studentesca e lavorativa, la cui concentrazione è nelle cosiddette ore di punta.

Il Piano provvede ad identificare una rete di nodi di interscambio distribuiti nel territorio provinciale, principalmente rivolti ad offrire all’utenza punti di connessione sia nell’ambito del TPL stesso sia con altre modalità di trasporto, ad esempio quello ferroviario.

Nella definizione dei contenuti relativi all’area del Capoluogo il Piano ha integrato le previsioni del Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile adottato dal Comune della Spezia e le proposte progettuali che hanno visto ATC Esercizio e Comune della Spezia concorrere al Bando nazionale per il TPL emanato dal Ministero Infrastrutture e Trasporti.

Tra le linee di indirizzo inserite nel Piano vi è anche quella che persegue l’unitarietà dell’immagine e del brand collegati al Servizio di Trasporto Pubblico e, pertanto, sono definite le caratteristiche delle paline, delle banchine, del parco mezzi e, più in generale, di tutto ciò che sia utile a trasmettere una riconoscibilità integrata e univoca del TPL in tutto il territorio.

Vi è infine la questione relativa alla lotta all’evasione del ticket con la previsione espressa del coinvolgimento attivo del personale di bordo: è questo un aspetto molto importante perché incide sull’integrazione delle risorse disponibile per lo svolgimento e lo sviluppo del Servizio nel suo insieme.

Il tragitto impostato con le deliberazioni di ieri è un work in progress per fasi e che prevede la sua ultimazione entro il 30 giugno 2020: la prima è stata appunto l’adozione del Piano; la seconda fase attiene ai provvedimenti di affidamento del Servizio; la terza quella della messa a regime del Servizio.

Il Piano, per quanto attiene la modalità con cui individuare il Soggetto gestore, indica lo strumento dell’In House Providing poiché assicura continuità e certezza dei servizi per l’utenza e valorizza in modo concreto il rilevante patrimonio conoscitivo cumulato da ATC Esercizio nella nostra provincia.

Il percorso del nuovo affidamento si avvia con una prima fase transitoria che è cominciata oggi e che, al massimo, durerà fino al prossimo giugno: si tratta del periodo necessario a definire gli ulteriori provvedimenti indispensabili alla conclusione di questo iter amministrativo particolarmente complesso e, per alcuni aspetti di natura giuridica, molto innovativo.

La Provincia della Spezia che è soggetto che affida il servizio ha individuato nella sua Assemblea dei Sindaci l’organismo deputato all’adozione degli atti e degli indirizzi strategici per la governance dell’azienda affidataria ATC Esercizio. Il Consiglio Provinciale ha pertanto adottato il Regolamento che riconosce questo ruolo cruciale all’Assemblea dei Sindaci e, per parte sua, ATC Esercizio provvederà adesso all’adozione delle modifiche al suo Statuto adeguandolo al regime stabilito nel Regolamento provinciale.
Sempre nelle prossime settimane, la Provincia e ATC Esercizio concluderanno l’analisi del Piano industriale che l’Azienda ha già consegnato e che dimostra la sua solidità economico finanziaria nei prossimi anni.

Nell’ottica di valorizzare il patrimonio di conoscenze che ha ATC Esercizio sul TPL del nostro territorio, la Provincia concluderà le consultazioni già in essere con la struttura tecnica di ATC per definire il Programma di Esercizio e confezionare gli atti convenzionali per l’affidamento definitivo.
Nella fase finale di questo processo amministrativo si provvederà al perfezionamento del ruolo dell’Agenzia Provinciale del TPL individuata in ATC MP Spa: si tratta di affidare la gestione del Contratto di Servizio del TPL a una società che ha know how specifico e il proprio core business orientati proprio alla gestione della mobilità e, soprattutto, di portare in una sede fiscale di tipo commerciale tutta la sfera dei costi per il TPL generando, grazie a un nuovo regime dell’IVA, maggior liquidità disponibile da investire nel Servizio.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Provincia della Spezia

Peracchini: "Mi auguro che la maggioranza di Governo si decida ad assegnarci i soldi che ci spettano e che ci vengono sottratti da sei anni". Leggi tutto
Provincia della Spezia
"Per la prima volta da moltissimi anni l’Amministrazione Provinciale ha lavorato nella totale trasparenza e in piena condivisione con tutto il mondo della scuola" Leggi tutto
Provincia della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa