Gli studenti del Parentucelli Arzelà imparano a difendersi In evidenza

Via alle lezioni di arti marziali nelle ore di gruppo sportivo.

Mercoledì, 20 Novembre 2019 09:21

 

Il primo insegnamento è quello basato su un atteggiamento di prevenzione. In caso di pericolo si può cercare di liberarsi dai malintenzionati con le parole. Ma se la circostanza si rivela di estrema necessità? È il momento di mettere in pratica una strategia di difesa fisica.

Ed è proprio basato sull’acquisizione di queste basi di difesa personale il progetto in partenza all’Istituto superiore ‘Parentucelli Arzelà’ di Sarzana, proposto agli studenti come attività extrascolastica nell’ambito dell’orario di gruppo sportivo.

Gli studenti potranno avvicinarsi all’educazione della difesa personale sotto la guida del maestro Alan Pietrini, coadiuvato dai tecnici Stefano Mollica e Renato Sirola, presenti il lunedì pomeriggio nella palestra dell’istituto di piazza Ricchetti.

Il progetto si pone come obiettivo la costante messa in pratica dei contenuti educativi e tecnico-sportivi delle arti marziali coinvolgendo gli studenti con nozioni teoriche e pratiche di sicurezza personale finalizzate a tenere in forma il proprio corpo e a controllare le emozioni nel caso dovessero subire aggressioni.

L’idea di far sperimentare agli studenti una disciplina marziale nel segno di un’educazione etica e fisica, anche su impulso dei genitori stessi, da lungo tempo è offerta dall’istituto superiore sarzanese. Negli ultimi sei anni le ‘lezioni’ sono state tenute gratuitamente dai maestri Davide Della Valle e Alessandro Giorgi.

Un percorso quest’ultimo dedicato a tutti i ragazzi del ‘Parentucelli Arzelà’, quelli che chiaramente ne sono interessati, grazie allo sviluppo della curvatura sportiva del liceo, un percorso di studi che oltre a fornire competenze umanistiche e scientifiche amplia le conoscenze nel mondo dello sport e della pratica sportiva.

L’allenatore Alan Pietrini, con il quale collaborano Alessandro Sergenti e Elisa Ferrarini, con la sua palestra Dream di Castelnuovo offre inoltre una borsa di studio ai due liceali in base alla miglior valutazione a fine anno scolastico per allenamenti e preparazione gratuiti nel segno del connubio tra sport e studio.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

"Un’impresa di cui siamo orgogliosissimi" Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa