Giovane operaio morto sul lavoro a Genova In evidenza

I sindacati: "Bisogna incrementare ancora la cultura della sicurezza".

Lunedì, 18 Novembre 2019 21:28

Un operaio di soli 26 anni è morto oggi pomeriggio a causa di un incidente sul lavoro avvenuto in una fabbrica di Genova Pra specializzata in lamine di metallo.

Secondo una prima ricostruzione il giovane sarebbe rimasto incastrato durante la lavorazione in un macchinario.

 

Maria Pia Scandolo (segretaria Camera del Lavoro Cgil Genova), Marco Granara (segretario generale Cisl Genova) e Fabio Servidei (segretario confederale regionale Uil Liguria) affermano: "Crediamo fortemente che sia necessario continuare a battersi per l’elevazione degli standard di sicurezza all’interno dei luoghi di lavoro, anche nelle realtà più piccole dove il sindacato, purtroppo, riesce a entrare a fatica. È necessario proseguire la nostra battaglia di sensibilizzazione affinché la cultura della sicurezza penetri all’interno di ogni luogo di lavoro. Ancora una volta Genova e la Liguria sono colpite da un incidente mortale, avvenimenti che non sembrano destinati a scomparire nonostante la nostra costante insistenza presso istituzioni, enti e mondo delle imprese".

 

Il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e la Giunta esprimono il cordoglio della Regione Liguria.

"Siamo vicini al dolore della famiglia e dei colleghi della vittima. È urgente e indispensabile che il tema della sicurezza sul lavoro diventi prioritario nell’agenda di governo”, afferma il presidente Toti.

“Come Regione Liguria – aggiunge la vicepresidente e assessore alla Sicurezza Sonia Viale – stiamo lavorando per aumentare la sensibilità su questi temi, insistendo soprattutto su prevenzione e formazione, che riteniamo fondamentali. È un impegno condiviso, bipartisan, che prosegue in modo serrato anche in Consiglio regionale”.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

I due esponenti di Italia Viva affermano che le proposte del territorio non sono state ascoltate. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa