I ragazzi del Cisita al Salone Orientamenti di Genova In evidenza

Il Cisita della Spezia da anni rappresenta un punto di riferimento per la formazione e l’istruzione professionale e tecnica

Giovedì, 14 Novembre 2019 11:14

“Il Saper fare ci porta al Saper essere” Questa una delle testimonianze a caldo degli allievi del quarto anno dei percorsi di istruzione professionale del Cisita, nell’ambito del Salone Orientamenti 2019 di Genova, che ha inaugurato il 12 novembre con enorme successo.

Moltissimi infatti i ragazzi delle scuole primarie e secondarie, accorsi nei numerosi e organizzati spazi adibiti nel Porto Antico di Genova, più di 27.000 visitatori solo nella prima giornata, con moltissime iniziative accumunate dall’obiettivo di fornire un panorama completo sulle opportunità del mondo della formazione e di quello del lavoro, nei loro rapporti e nelle possibilità future. Il tema di questa edizione, il “Saper fare”, nasce dall’idea di far coincidere sempre più l’offerta formativa del territorio con le esigenze delle aziende di profili professionali specializzati, con il fine di colmare sempre più la distanza tra domanda e offerta.

In questa linea il Cisita della Spezia da anni rappresenta un punto di riferimento per la formazione e l’istruzione professionale e tecnica, nei collegamenti sempre più proficui con le filiere produttive del nostro territorio, come la nautica e la cantieristica: nello stand dedicato, insieme agli allievi del Villaggio del Ragazzo di San Salvatore di Cogorno, gli allievi del Quarto anno per l’acquisizione dei Diploma di IeFP, hanno allestito una piccola officina, completa degli strumenti e delle macchine utilizzate in laboratorio, approntando delle dimostrazioni pratiche di ciò che hanno appreso in questi anni. Molta la curiosità destata dalle nuove macchine a disposizione, come la stampante 3D che ha prodotto degli scacchi in tempo reale, oppure le exhibition degli allievi della falegnameria, già specializzati nel creare manufatti per diversi utilizzi.
“Sono felice nel vedere non solo la bravura dei nostri ragazzi, ma la passione che mettono nei loro lavori” dice Francesco Buttà, maestro d’ascia e insegnante del Cisita”una qualità fondamentale che è anche un valore aggiunto per le aziende del nostro territorio. Come il settore della Nautica, sempre più in crescita”. D’accordo anche l’altro docente, Bruno Degl’innocenti, il quale aggiunge: ”Oggi si parla di industria 4.0 e io vedo nuove opportunità per i nostri giovani che devono essere supportati da una formazione sempre più specifica”.

L’entusiasmo degli allievi dell’ente spezzino ha saputo contagiare i più giovani colleghi, attenti nel recepire ogni informazione rispetto ai corsi e agli sbocchi futuri. Tra i ragazzi, ha spiccato la testimonianza di Alessia Mazzola e Cristiano Tizza, allievi dell’indirizzo amministrativo, che hanno descritto con cura anche ai giornalisti le possibilità offerte dagli strumenti, dalle macchine e dalle metodologie.
Visibilmente contenti dell’esibizione eseguita dagli allievi anche il Direttore dell’Ente, Riccardo Papa, insieme alla coordinatrice dei corsi Federica Ragadini e alla tutor Daria Cappagli, che accompagneranno i ragazzi anche nelle altre iniziative in seno al Salone.
Questi i ragazzi presenti: Alessio Puccetti, Fabian Bua, Nicola Colombini, Vera Arcuri, Alessia Mazzola, Alessia Menale, Cristiano Tizza, Federico Ricciardi Gabriele Incorvaia, Nicolò Chifari, Maurizio Hila, Alex Crafa, Andrea Lopez Errico, Francesco Cefaliello.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa