A Castelnuovo una giornata dedicata all'informazione in caso di emergenze In evidenza

di Alessio Boi- Sabato 26 ottobre al Centro Sociale di Molicciara si terrà una giornata di informazione e sensibilizzazione sui comportamenti in caso di allerte ed emergenze.

Lunedì, 21 Ottobre 2019 16:00

Anche Castelnuovo Magra aderisce alla settimana dedicata alla Protezione Civile indetta dal Consiglio dei Ministri. Come? Lo farà il 26 ottobre con una straordinaria sinergia tra le principali associazioni del territorio che saranno presenti al Centro Sociale di Molicciara per informare sul piano di Protezione Civile, quindi sui comportamenti da adottare in caso di allerte ed emergenze e sulle principali caratteristiche degli enti stessi. Quali? Avis, Protezione Civile, Pubblica Assistenza e Amici del Giacò, tutti uniti con il patrocinio del Comune di Castelnuovo Magra inizieranno la giornata di informazione dai giovanotti della scuola elementare "Dante Alighieri" con un incontro programmato alle ore 10.00.

Un pranzo di beneficenza destinato alla raccolta fondi e organizzato da "Amici del Giacò" concluderà la mattinata per dare spazio al pomeriggio che inizierà alle 14.30 con l'esposizione di attrezzature e mezzi di soccorso e l'inizio di attività a tema per bambini di tutte le età. Alle ore 16.00 un incontro organizzato con tutte le associazioni sarà aperto al pubblico e tratterà il tema della gestione di criticità di protezione civile. Alle 17.00 avrà luogo la premiazione dei vincitori del concorso Logo Protezione Civile di Castelnuovo Magra. "Con questo concorso siamo riusciti a coinvolgere ragazzi e genitori, per avvicinarli alla Protezione Civile e quindi all'importanza della divulgazione di come resistere alle allerte" dichiara la comandante della Polizia Municipale Marina Ricci.

"Verranno divulgate informazioni semplici e basilari- dichiara Loris Pietrobono, consigliere comunale- è importante far conoscere comportamenti e rischi, soprattutto ai più giovani: è fondamentale spiegare a loro che cos'è la Protezione Civile".

Il sindaco Montebello afferma: "L'obiettivo è quello di divulgare e far conoscere la prassi che prevede il Piano e soprattutto interagire con i ragazzi delle scuole- e aggiunge- in questo momento con l'allerta telefonica riusciamo a contattare l'85% della popolazione. È difficile raggiungere il massimo, ma vorrei migliorare e invito chi ancora non l'ha fatto a recarsi in comune e lasciare i propri dati per essere contattato: questo è il modo più veloce che abbiamo per raggiungere prima la popolazione in caso di maltempo".

Dunque questo sabato saranno presenti l'Avis per informazioni e raccolta sangue, la Pubblica Assistenza, e i volontari della Protezione Civile attrezzati alla divulgazione di informazioni e alla recluta di nuovi volontari.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Buon compleanno (bis)nonna Assunta

Giovedì, 06 Agosto 2020 14:41 cronaca
Maestra per oltre quarant'anni, ha tagliato il traguardo del secolo di vita. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

"Giù le mani da Cristoforo Colombo"

Giovedì, 06 Agosto 2020 14:12 cultura
Una pagina Facebook per tutelare la "reputazione" del navigatore e la storia. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa