Sottratta al degrado l'area del “binario morto dell’Arsenale” (foto) In evidenza

Oggetto nel tempo di molte segnalazioni per occupazioni abusive.

Mercoledì, 09 Ottobre 2019 10:10

 

A partire dalla mattinata di lunedì scorso, agenti della Polizia Ferroviaria ed equipaggi della Squadra Volante della Questura hanno effettuato un nuovo intervento nell’area ferroviaria prossima alla parte terminale di via Roma, adiacente il cosiddetto “binario morto dell’Arsenale”, oggetto di numerose segnalazioni pervenute dalla cittadinanza riguardanti la presenza di occupanti abusivi negli immobili dismessi.

Il 27 agosto si era già svolto un primo intervento di ricognizione dei luoghi ed erano stati sorpresi dagli agenti due stranieri, abusivamente presenti, che erano stati quindi  accompagnati presso l’Ufficio Immigrazione, fotosegnalati ed espulsi.

Nell’occasione, personale tecnico di RFI di Firenze, appositamente giunto sul luogo, aveva valutato le opere di messa in sicurezza che ieri sono state portate a termine con la rimozione delle masserizie e la bonifica degli ambienti, la chiusura di tutti gli accessi, lo sfalcio della vegetazione infestante ed il ripristino delle recinzioni, violate in alcuni punti con l’apertura di varchi abusivi.

L’operazione congiunta, appena terminata, ha consentito di recuperare definitivamente al degrado una porzione delicata di territorio, a ridosso del centro cittadino, oltre che di elevare la sicurezza ferroviaria nell’area.

I servizi di prevenzione e vigilanza in zona proseguiranno da parte della Polfer e delle Volanti per consolidare l’importante risultato raggiunto.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

L'auto si trovava in via XX Settembre, proprio nei pressi dalla Polizia Locale. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Miglior giocatore del torneo Edoardo Polenghi del Rapallo, miglior portiere il sampdoriano Jacopo Pagliughi. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa