La statua di Wagner ha ora una targa "identificativa" In evidenza

La targa è donata da Pier Giorgio Baudinelli: "Il mio gesto non vuol essere provocatorio ma bensì collaborativo"

Mercoledì, 11 Settembre 2019 14:11

"La statua di Wagner orfana di una targa che renda informati turisti e concittadini della sua nobile identità finalmente ha trovato una soluzione.

Artefice non è purtroppo il comune, latitante dal marzo scorso quando con tanto di banda e sindaco di Bayreuth si inaugurò la statua, bensì un nostro concittadino il prof. Pier Giorgio Baudinelli che in collaborazione con l'incisoria Pallone ha creato a sue spese una splendida targa incisa a laser in resina a cellule chiuse ad alta pressione,resistenze agli agenti atmosferici in tre lingue al fine di completare nel migliore dei modi il ricordo del celebre compositore.

"il mio gesto-riferisce l'insegnante- non vuol essere provocatorio ma bensì collaborativo al fine colmare una lacuna che ritenevo grave considerato che molti dei turisti e dei nostri concittadini non ne conoscevano l'identità". Dopo numerosi solleciti negli uffici comunali il docente ha pensato di creare una targa esaustiva in tre lingue (italiano, tedesco e inglese) con la preziosa collaborazione dell'Incisoria Pallone di v. Rattazzi dei fratelli Lino e Sandro utilizzando materiali pregiati.

Il testo recita: "Posta in occasione del ventennale del gemellaggio tra La Spezia e Bayreuth (1999-2019). L'artista qui soggiornò nel 1853 trovando l'ispirazione al Preludio dell'Oro del Reno. Opera donata dallo scultore russo Aidyn Zeinalov." Una targa più piccola riferisce " Richard Wagner - compositore".

"Un testo nelle tre lingue, continua il profe, affinchè sia fruibile dalla stragrande maggioranza dei passanti a riconoscimento di una città con storia ma nel contempo viva e proiettata verso il futuro.
Naturalmente il profe resta in attesa di una segnale dal comune per affiggere il manufatto al fine di addolcire il compositore..."verde" dalla rabbia".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

"Non ho visto nessuno indignarsi quando un'esponente del Movimento Cinque Stelle mi ha chiamato cinghiale grasso". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Un grande dipinto abbellisce ora la facciata della scuola. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa