Polizia Stradale, nel 2019 più di 2 mila sanzioni e 99 patenti ritirate In evidenza

Mesi di impegno da parte degli agenti per la sicurezza sulle strade: il bilancio in occasione della visita del Questore.

Martedì, 10 Settembre 2019 08:22

La visita del Questore agli uffici delle Specialità spezzine è stata l’occasione per fare un bilancio sui brillanti risultati raggiunti nei servizi intensificati nei mesi estivi, che hanno richiesto il massimo sforzo operativo in relazione alla crescente presenza di turisti stranieri e villeggianti.

Dopo aver incontrato la Polizia Ferroviaria di Spezia e Sarzana, nei giorni scorsi è stata la volta della sezione di Polizia Stradale nella Caserma Saletti di via Nazario Sauro.

Il Dirigente della Stradale, dott. Vittorino Pedone che in ultimo ha coordinato i servizi della specialità nei quattro giorni del Giro della Lunigiana, ha illustrato le competenze del suo personale, da quello automontato e motomontato impegnato nei delicati servizi di specialità sul territorio, a quello di back office che si occupa di varie materie: dall’infortunistica, che vede l’impiego di tecnologie all’avanguardia che consentono la puntuale ricostruzione delle dinamiche incidentali, ai verbali, alla divulgazione dei progetti di legalità volti a diffondere la cultura della sicurezza stradale ai ragazzi delle scuole medie inferiori e superiori della provincia.

Il Commissario ha descritto i risultati operativi raggiunti, spiegando che i suoi collaboratori nel 2019, tra l’altro, hanno controllato 269 autobus di cui 46 di nazionalità straniera, contestando 27 infrazioni inerenti la non corretta documentazione di viaggio. Di questi, molti i controlli preventivi ai bus impiegati per le gite scolastiche.

Hanno monitorato oltre 200 mezzi di trasporto di generi alimentari destinati alla nostra provincia e contestato 19 sanzioni, controllato altresì 2326 autoarticolati, di cui 110 con carichi di merci pericolose.

Complessivamente, la Polstrada ha elevato 2128 sanzioni al Codice della Strada, ritirato 99 patenti e 136 carte di circolazione, nonché sequestrato 178 veicoli, la maggior parte per mancanza della copertura assicurativa.

Tutto questo è stato possibile grazie all’impiego di ben 2043 pattuglie, che hanno coperto la tratta autostradale e la viabilità ordinaria della provincia.

Il Dirigente ha voluto poi sottolineare il servizio più impegnativo dal punto di vista professionale e umano svolto dai suoi agenti, quello che li ha visti impegnati a rilevare 280 incidenti stradali, di cui 2 mortali e 83 con feriti, procedendo all’arresto di un automobilista che si era dato alla fuga dopo aver causato un incidente mortale.

La visita è terminata nell’affettuoso ricordo della cara collega della sezione Maria Teresa Marcocci, caduta in servizio nel 2010, durante i rilievi di un sinistro stradale.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Acam Acque si è già attivata, ma l'amministrazione richiama all'attenzione in via precauzionale. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa