La Polizia di Stato intensifica i controlli in centro e in zona stazione In evidenza

Tre minorenni sono stati denunciati per tentato furto aggravato. 

Venerdì, 23 Agosto 2019 08:43

Proseguono sopralluoghi tecnici e ricognizioni di polizia sul territorio cittadino: nel pomeriggio e ancora nella serata di mercoledì, il nuovo Questore, unitamente a Funzionari di Squadra Mobile e Squadra Volante, è tornato nelle zone più sensibili del centro storico spezzino (Piazza Brin, Corso Cavour, Via Firenze, Via Milano, giardini pubblici di Via Mazzini e Via Diaz), per approfondire le dinamiche locali, spesso oggetto di segnalazioni della cittadinanza. Si tratta di attività volte ad una pianificazione dei servizi di prevenzione generale e controllo del territorio sempre più aderente alle esigenze del contesto, peraltro acuite nella stagione estiva.

Valutati anche controlli amministrativi mirati a taluni pubblici esercizi del centro storico, punti di aggregazione di soggetti a rischio.
Proprio da un residente di quella zona è giunta nelle prime ore della nottata una segnalazione di allarme: poco dopo l’una, veniva notata la presenza di tre giovani che stavano armeggiando sulla porta di accesso di un bar del centro, già chiuso vista la tarda ora. L’operatore della centrale operativa, immediatamente, inviava in zona una volante, i cui operatori, dopo un breve pedinamento, poco distante dalla via segnalata, fermavano tre ragazzi corrispondenti alle descrizioni fornite.

I tre, risultati essere ragazzini stranieri di 14/16 anni, residenti in questo capoluogo, venivano sottoposti a controllo. Uno di loro consegnava una “chiave a rullino”, lunga circa 25 cm, classico strumento atto allo scasso, risultata essere stata poco prima utilizzata, per forzare la porta di accesso del bar di via Cadorna.
I minorenni, condotti presso gli uffici della Questura e sottoposti ai rilievi fotodattiloscopici a cura di personale della Polizia Scientifica, sono stati deferiti in stato di libertà per tentato furto aggravato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Genova ed affidati ai genitori, convocati nella notte in Questura, per procedere al previsto affidamento.
La chiave a rollino è stata sequestrata e posta a disposizione dell’A.G.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

"Siamo di fronte ad una fase cruciale per le sorti del paese e per il futuro del campo del centro-sinistra". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Lo ha deciso il Comune della Spezia nell’ultima riunione di giunta. Nel ’44 don Scarpato fu catturato dai nazifascisti: imprigionato e picchiato, non disse una parola. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa