"Il pubblico impiego non è un bancomat" In evidenza

In Provincia assemblea del pubblico impiego indetta dalla Cgil.

Martedì, 28 Maggio 2019 17:47

 

In una sala del consiglio provinciale strapiena la Cgil spezzina ha chiamato a raccolta i dipendenti del pubblico impiego per fare il punto su rinnovo contrattuale, prospettive assunzionali e stabilizzazione di precari insieme Federico Bozzanca, della segreteria nazionale Fp Cgil.

“Siamo qui - ha detto in apertura il segretario provinciale della Fp Cgil spezzina Daniele Lombardo - per spiegare le ragioni che ci porteranno in piazza a Roma il prossimo 8 giugno insieme a Cisl e Uil. Il depauperamento del comparto pubblico sta rendendo insostenibile l’erogazione di servizi accettabili, creando danni a lavoratori e cittadini che hanno il diritto sacrosanto di usufruire di servizi di qualità e si trovano invece sempre più spesso di fronte ad uffici mezzi vuoti.”

“Il Governo - ha detto Bozzanca - deve capire che il pubblico impiego non è un bancomat. È fondamentale ristabilire e rivendicare la dignità dei pubblici dipendenti che troppo spesso di trovano a lavorare in situazioni inaccettabili. Basti pensare all’annosa questione dei precari di cui continuiamo a chiedere la stabilizzazione”

Molte le testimonianze dei lavoratori che sono intervenuti chiedendo più attenzione per le condizioni di lavoro. “Lavoriamo ancora con la carta carbone - ha detto un lavoratore dell’ Ispettorato del Lavoro - per fare i verbali ed è talmente difficile trovarla che siamo costretti a dividerla.”

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
CGIL

Via Bologna, 9

Tel.: +39 0187547111
Fax: +39 0187516799

www.cgillaspezia.it/

Ultimi da CGIL

Sabato 16 novembre, a Roma al Circo Massimo. Leggi tutto
CGIL
Anche nello spezzino le grandi opere sono ferme. Leggi tutto
CGIL

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa