Lavoratrice ACAM licenziata, la UIL scrive al Governo e al Parlamento In evidenza

Per chiedere un incontro.

Mercoledì, 27 Marzo 2019 13:50
E' indirizzata ai Ministri e Vice-Premier Matteo Salvini e Luigi Di Maio, ai Presidenti di Camera e Senato, ai Presidenti delle Commissioni Lavoro di Camera e Senato, ai Capogruppo di tutte le forze politiche presenti in Parlamento, la lettera che porta le firme di Marco Fureletti, in rappresentanza dela UIL, e dell'Avvocato Roberto Quber in qualità di legale della donna, e che vuole portare all'attenzione del Governo e del Parlamento il caso della lavoratrice ACAM licenziata.

Caso che viene spiegato nella lettera stessa, che chiede un incontro con Governo e Parlamento e che pone l'attenzione sul fatto che il licenziamento, pur considerato illegittimo in sede giudiziaria, non viene revocato, ma "risarcito" con il pagamento di alcune mensilità. UIL e Avvocato della donna "attaccano" così la Legge Fornero, ritenuta responsabile di questa situazione di impasse.

 

In allegato il testo integrale della lettera.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Download allegati:
Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
UIL

Via Aulo Flacco Persio, 35
19121 La Spezia

Tel. 0187738956
Email: csplaspezia@uil.it

 

www.uillaspezia.it/

Ultimi da UIL

Lunedì 2 dicembre, alle ore 9.30; Fondazione Carispezia, Via Chiodo 36 Leggi tutto
UIL
Esercitazioni pratiche, unico corso in Italia. Leggi tutto
UIL

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa