Pignone, statua della Madonna distrutta dall'alluvione: un cittadino ne fa una copia In evidenza

Si è svolta stamani la cerimonia di consegna della copia della statua della Madonna che era racchiusa nell'edicola votiva del Ponte Vecchio di Pignone.

Sabato, 01 Dicembre 2018 17:35

L'alluvione del 2011 aveva distrutto il ponte e la furia delle acque aveva trascinato con sé l'effige tanto cara alla popolazione pignonese.

Il Sig. Paolo Pucci, nato nell'abitazione a fianco al ponte distrutto e laureatosi in scultura proprio con una tesi sulla Maestà di Pignone, ha voluto donare alla comunità una rappresentazione della statua originaria.

Fondamentale per il rifacimento della scultura è stato il ritrovamento del basamento della stessa nel quale erano scolpiti i piedi della statua che sono serviti per riprodurre le esatte dimensioni.

pignone2

Il lavoro, durato oltre due anni e seguito dalla Soprintendenza delle Belle Arti della Liguria, ha avuto il suo compimento stamani con la consegna dell'opera al Sindaco Mara Bertolotto, che ha espresso sincera gratitudine a nome della comunità.

Ora si attende la fine dei lavori del ponte per riportare la Madonnina alla devozione dei pignonesi.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Comune di Pignone

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa