24 nuovi Operatori Socio Sanitari formati dall'Istituto Einaudi-Chiodo e ASL5 In evidenza

Concluso il primo percorso sperimentale.

Venerdì, 08 Giugno 2018 12:39

Ventiquattro nuovi Operatori socio sanitari, molti dei quali hanno trovato il primo impiego già a pochi mesi dal conseguimento dell’attestato professionale. È il risultato del primo percorso formativo per Oss svolto dall’Istituto statale di istruzione secondaria superiore “Einaudi-Chiodo” in partnership con l’Asl5 “Spezzino”.
La cerimonia di consegna degli attestati si è tenuta nella sede dell’Istituto in via XX Settembre, alla presenza del dirigente scolastico Generoso Cardinale, del referente scolastico del progetto Autilia Ferrara, e della responsabile della formazione Oss di Asl5, Paola Natali.

Nell’anno scolastico 2014/2015, nell’ambito della sperimentazione pilota avviata da Regione Liguria, l’Einaudi-Chiodo è stato tra i primi istituti scolastici regionali a istituire, in accordo con Asl5, un percorso formativo triennale ‘parallelo’ al corso di studio, finalizzato all’ottenimento della qualifica professionale di Oss.
L’attività formativa ha coinvolto, su base volontaria, gli alunni del terzo, quarto e quinto anno del corso di studio “Tecnico dei servizi socio sanitari” (diurno e serale), ed è stata articolata seguendo tre indirizzi: conoscitivo socio assistenziale, professionalizzante, e specialistico.
Asl5, cui compete la didattica sanitaria e sociosanitaria, il tirocinio e il tutoraggio clinico dei corsi di formazione secondo quanto previsto dalla normativa regionale, ha messo a disposizione i propri professionisti e le strutture per fornire agli allievi dell’Einaudi-Chiodo le conoscenze e le competenze necessarie: nel triennio 2014-2017, l’azienda sanitaria ha erogato complessivamente 93 ore di lezioni didattiche e 550 ore di tirocinio professionalizzante, queste ultime svolte nei reparti ospedalieri e nelle strutture accreditate della provincia.

“La condivisione e la collaborazione tra la docenza didattica e quella sanitaria è un valore aggiunto del percorso formativo dello studente – afferma il dirigente dell’istituto ‘Einaudi-Chiodo’, Generoso Cardinale –. Molte realtà scolastiche non fanno progetti in collaborazione con enti territoriali, noi invece crediamo sia un’opportunità, e dobbiamo dare merito al corpo docente e alle professionalità di Asl5 che si sono messe in gioco per la riuscita del progetto”.

L’attestato professionale di Oss rappresenta una opportunità in più per gli allievi dell’indirizzo “Tecnico dei servizi socio sanitari” dell’Einaudi-Chiodo, che potranno così scegliere di accedere subito al mondo del lavoro o – dopo l’ottenimento del diploma – di iscriversi all’Università.

“Questa qualifica permette ai ragazzi di entrare nel mondo del lavoro. Si tratta di un percorso che sta prendendo sempre più campo tra i nostri studenti, quest’anno tutti gli alunni della classe terza si sono iscritti al corso di formazione per diventare Oss: un dato importante che ci ha spinto a proseguire, con l’attivazione di un nuovo percorso triennale di formazione” aggiunge Autilia Ferrara, referente scolastico del progetto di formazione.

“I risultati della sperimentazione sono stati più che soddisfacenti, anche in termini occupazionali, dato che molti allievi che hanno ottenuto l’attestato hanno già trovato lavoro – afferma la responsabile della formazione Oss di Asl5, Paola Natali – L’offerta formativa sanitaria proposta dai docenti, dai tutor e dal personale sanitario di Asl5 ha consentito agli studenti di acquisire le nozioni e le competenze necessarie”.

“Un percorso che per me è stato molto utile, dato che mi ha consentito di trovare lavoro subito, in una casa famiglia, con un contratto a tempo indeterminato – spiega Francesco D’Addato, uno dei nuovi Oss –. È stato importante mettere assieme la teoria e la pratica, con il tirocinio nelle strutture sanitarie”.

Questi gli studenti che hanno superato l’esame regionale, ottenendo l’attestato di qualifica professionale: Alessia Affanni, Chenia Alves Batista, Dalila Amazoz, Davide Annicchiarico, Carolina Bandini, Irene Caponi, Francesco D’Addato, Edilene Ferreira Dos Santos, Beatrice Franceschini, Stefania Guadagno, Magdalena Haber, Emanuela Iermano, Amina Khalil, Marina Martini, Micaela Ailen Montenegro, Justhyn Morales Burgos, Isabella Occulto, Giorgia Pellegrino, Emilia Pindaro, Elvira Natalia Puntillo Solano, Andree Adriana Saniuta, Luigi Vergassola, Alkonda Vranici, Anabel Cristina Yaguachi Eras.

Nell’anno scolastico 2017/2018 sono 36 gli alunni delle classi terze, quarte e quinte che frequentano il corso di formazione per Oss predisposto dall’Istituto in accordo con Asl5.

Autore
Vota questo articolo
(2 Voti)
Asl V

Ospedale Sant'Andrea, Via Vittorio Veneto, 197
19124 La Spezia

Tel. 0187 026198

www.asl5.liguria.it

Ultimi da Asl V

Al centro dell'attenzione il rapporto degli operatori sanitari con i pazienti e i loro famigliari, oltre alle innovazioni terapeutiche. Leggi tutto
Asl V
Due giornate di approfondimento a 40 anni dalla legge 180. Leggi tutto
Asl V

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa