Sicurezza sul lavoro, sensibilizzazione e formazione le strade da seguire In evidenza

Vertice in Prefettura.

Mercoledì, 08 Novembre 2017 14:49

Grande collaborazione tra le Istituzioni preposte alla vigilanza, le parti datoriali e le organizzazioni sindacali per accrescere la sicurezza nei luoghi di lavoro.
Questo il clima registrato nel corso della riunione che il Prefetto Antonio Lucio Garufi ha presieduto ieri mattina al Palazzo del Governo per fare il punto della situazione in ambito provinciale e per la condivisione delle più opportune iniziative sul tema.
L’incontro, che si inserisce nell’ambito delle iniziative della “Settimana europea per la sicurezza nei luoghi di lavoro” coordinate dalla Prefettura, ha costituito l’occasione per una approfondita riflessione sull’implementazione delle strategie da porre in essere per prevenire eventi infortunistici, mettendo a fattor comune le competenze e le esperienze delle Istituzioni e degli altri soggetti a vario titolo coinvolti nella tematica.
È stata, in particolare, unanimemente condivisa la necessità di proseguire e rafforzare le già avviate attività di formazione nei vari settori produttivi, elemento basilare di un’efficace strategia di prevenzione, e dare vita a una sempre più ampia sinergia tra le parti datoriali e i lavoratori, nel comune interesse alla sicurezza e salubrità dei luoghi e delle condizioni di lavoro.

“I dati forniti dall’INAIL – ha affermato il Prefetto – relativi agli infortuni sul lavoro, in diminuzione nei primi otto mesi di quest’anno rispetto allo stesso periodo del 2016, non evidenziano un particolare allarme per questo territorio; inoltre si registra una crescente sensibilità sul tema da parte dei datori di lavoro. Ciò non toglie che l’attenzione debba essere sempre costante ed elevata da parte di tutti gli attori coinvolti, soprattutto in quei settori caratterizzati da piccole o piccolissime imprese, spesso costituite da cittadini stranieri; in tale senso ho riscontrato una proficua e propositiva sintonia fra tutti i partecipanti”.

La messa a punto delle iniziative operative di intervento, specie nei comparti suscettibili di specifica attenzione, sarà effettuata sin dalle prossime settimane in seno ai vari organismi, anche paritetici, già attivi sulla tematica.

Alla riunione hanno preso parte i rappresentanti di Autorità di Sistema Portuale, Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, Asl 5, Ispettorato Provinciale del Lavoro, INAIL, ARPAL, associazioni di categoria e organizzazioni sindacali.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Prefettura della Spezia

Per richiedenti la cittadinanza e al Nucleo Tossicodipendenze. Leggi tutto
Prefettura della Spezia
Stop al NOT e per le richieste di cittadinanza. Leggi tutto
Prefettura della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa