Rugby, lo Spezia punta sui giovani In evidenza

La squadra, quasi totalmente rinnovata, si prepara ad affrontare il campionato di C2.

Mercoledì, 20 Settembre 2017 09:35

E’ partito il conto alla rovescia per l'inizio del campionato di serie C2 stagione 2017-2018 per il quale lo Spezia si presenterà ai nastri di partenza con una formazione totalmente rinnovata e molto giovane. A parte qualche trentenne (da contare sulle dita di una mano), la rosa è infatti composta quasi totalmente da atleti classe 1997, 1998 e 1999 ai quali si aggiungono alcuni (si fa per dire) veterani delle leve del 1994, 1995 e 1996. Si tratta comunque di atleti che hanno iniziato a giocare a rugby sin da piccoli nelle giovanili del Club aquilotto e che hanno fatto tutta la trafila dal minirugby alla under 18 prima di approdare in prima squadra.

I tecnici Fabio Paradiso e Marco Sturlese, quest'ultimo nella doppia veste di allenatore e giocatore, sono stati i costruttori di questo gruppo di atleti per essere stati i loro allenatori negli anni delle giovanili. Sia Paradiso che Sturlese sono convinti che la rifondazione della prima squadra, dopo la dolorosa retrocessione dalla serie C1, dovesse per forza passare attraverso il quasi totale rinnovamento della rosa, per poter puntare su un progetto di crescita di un gruppo dai notevoli margini di miglioramento che nel giro di qualche stagione si spera possa diventare una squadra altamente competitiva.
I due tecnici sono comunque consci delle difficoltà che una squadra molto giovane come l'attuale Spezia Rugby può incontrare durante il campionato di serie C2, non tanto sotto l'aspetto tecnico, tattico o atletico, ma per la mancanza di esperienza nella categoria senior, dovendo affrontare e tenere il campo con formazioni più esperte, ruvide e smaliziate. Insomma il compito per gli aquilotti non sarà facile ma i ragazzi non hanno alcuna intenzione di farsi spaventare dalle difficoltà o intimorire dagli avversari e si stanno preparando al meglio sotto la guida di Paradiso e Sturlese e del preparatore atletico Lo Porchio, per difendere i colori e l'onore dello Spezia Rugby.

Gli aquilotti sono stati inseriti nel girone due del campionato ligure piemontese, un girone di ferro visto che annovera tre formazioni cadette di società che militano in serie A, Pro Recco e Cus Genova e serie B, Monferrato che a guardare il blasone potrebbero fare campionato a sè, le altre contendenti sono il Tortona, le Tre Rose di Casale, il Novi e il Cus Piemonte Orientale.
La prima gara di campionato per gli aquilotti sarà domenica primo ottobre in trasferta con la corazzata Pro Recco e la sorte ha messo subito di fronte il giovane Spezia ad una delle candidate alla vittoria in campionato, già finalista col Monferrato al termine della passata stagione agonistica.

Infine grande soddisfazione per il Club aquilotto, che continua a sfornare giovani di talento dal settore giovanile. Dopo Andrea Actis (classe 1996) fortissimo pilone spezzino ceduto nella passata stagione alla Pro Recco in serie A, anche Paolo Vergassola (classe 99) è approdato in serie A, questa volta al Cus Genova. Ai nostri due aquilotti i migliori auguri per una stagione sportiva ricca di soddisfazioni.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Rugby La Spezia

Il programma del fine settimana e gli ultimi risultati. Leggi tutto
Rugby La Spezia
Vincono anche Under 18 e Under 16. Leggi tutto
Rugby La Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa