Grande successo per gli incontri sul rischio idraulico promossi dal Parco di Montemarcello Magra

Un confronto costruttivo e molto partecipato, è questo, in sintesi, ciò che è emerso dagli incontri promossi lo scorso 19 e 25 gennaio, rispettivamente a Rocchetta e Arcola, dall'Ente Parco di Montemarcello-Magra nel contesto del progetto "Idee e azioni per la sostenibilità".

Martedì, 29 Gennaio 2013 18:18

I seminari, dal titolo "Che il fiume ci aiuti .....!", sono stati organizzati dai Centri di Educazione Ambientale provinciali (CEA Parco di Montemarcello-Magra, CEA Varese Ligure e Val di Vara, LABTER del Comune della Spezia), in collaborazione con la società IRIS – Strategie per l'Ambiente, partendo dal presupposto che occorra un comune patrimonio di conoscenze tra le componenti sociali del territorio per poter rappresentare in modo esaustivo ed efficiente il problema e, insieme, prospettare soluzioni condivise.

 

Gli incontri fanno seguito a un'indagine tra la cittadinanza svoltasi nei mesi scorsi al fine di identificare i diversi approcci al tema dei differenti soggetti portatori di interesse, dall'imprenditore all'ambientalista, dal semplice cittadino al comitato. I risultati di questo sondaggio sono stati discussi all'interno di un focus group composto da diversi stakeholder affiancati da un ingegnere ambientale esperto delle questioni tecniche legate al fiume e al rischio idraulico che ha fornito, con le sue competenze, le basi per una conoscenza comune rispondendo alle domande dei partecipanti e illustrando gli effetti delle varie proposte.

Erano presenti i rappresentanti di diverse associazioni del territorio: Vivere Fiumaretta, Sarzana che botta!, Comitato dei cittadini di Romito, Il popolo degli alluvionati del Magra, nonché rappresentanti delle amministrazioni locali tra cui il sindaco di Arcola Livio Giorgi con i suoi assessori Emiliana Orlandi all'Ambiente e Roberto Colombo alla protezione civile e rifiuti, l'assessore all'ambiente Doriano Caputo del Comune di Ameglia, l'assessore all'ambiente del Comune di Santo Stefano Angelo Zangani e il presidente dell'Ente Parco Francesco Pisani.

La presenza di numerosi cittadini ha permesso il confronto di opinioni su un tema fortemente sentito dalla cittadinanza per cercare di superare i conflitti generati da quelli che sembrano punti di vista completamente divergenti, destinati invece a convergere nell'ottica di perseguire l'interesse comune. I partecipanti hanno, inoltre, auspicato il ripetersi degli incontri e il proseguimento del dibattito anche negli altri comuni della Val di Magra.

Il progetto è realizzato grazie al contributo di Regione Liguria ed ARPAL, tramite il supporto del Centro Regionale di Educazione Ambientale.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Parco di Montemarcello Magra

Prossimamente gli incontri con i Comuni di Luni, Pignone e Riccò. Leggi tutto
Parco di Montemarcello Magra
Sono quelli di Luni, Castelnuovo, Riccò e Pignone. Leggi tutto
Parco di Montemarcello Magra

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa