Sindacati su sanità spezzina: "Bene i pagamenti ai fornitori, ma troppe criticità irrisolte e sempre a danno di lavoratori e pazienti" In evidenza

Stamani presso la sede UILFPL dell'ospedale S Andrea si è tenuta una conferenza stampa alla presenza di Lara Ghiglione e Alessandra Guazzetti (CGIL); Salvatore Currenti e Mirco Talamone (CISL); Massimo Bagaglia e Nadia Maggiani (UIL) e Luciana Tartarelli (Confsal).

Mercoledì, 02 Marzo 2016 16:51

All'ordine del giorno i seguenti punti:
1 Sono state fatte alcune valutazioni sul libro Bianco della sanità ligure presentato dalla giunta regionale, sul quale i sindacati sono disponibili a rappresentare le loro proposte e auspicano l'apertura di un confronto reale e costruttivo, per evidenziare anche eventuali criticità.

2 E' stata evidenziata la notizia sulla stampa di ieri dove emerge la puntualità dell'ASL5 nei pagamenti dei fornitori.
Premesso che trattasi di un comportamento istituzionalmente doveroso, non riscontriamo un altrettanto puntuale atteggiamento nel rispetto dell'applicazione del contratto nei confronti dei lavoratori e soprattutto una corretta gestione delle relazioni sindacali.
A tale proposito rileviamo che con la stessa puntualità, la direzione amministrativa ha assunto unilateralmente un provvedimento, nei confronti dei fruitori della legge 104, abolendo la frazionabilità dei permessi andando così contro la normativa vigente e contro i lavoratori già disagiati nell'assistere un disabile all'interno della loro famiglia.

3 L'obiettivo di un'azienda sanitaria deve essere il livello di assistenza e di cura dei cittadini.
A fronte di disagi per il trasferimento dei reparti dal Felettino al S. Andrea e a Sarzana, che erano stati concordati, dobbiamo altresì rimarcare un atteggiamento poco disponibile ad esempio nel predisporre una gara di affido della gestione dei parcheggi a pagamento all'interno dei due presidi ospedalieri, non giustificabile a tre anni – 4 anni dalla costruzione del nuovo ospedale e senza tenere minimamente in considerazione le problematiche dei disabili, dei dializzati, delle partorienti, dei malati oncologici e di tutti coloro che usufruiranno della farmacia interna.

4 Altra problematica riguarda i tagli dei posti letto, che sino ad oggi non hanno tenuto conto delle reali esigenze del territorio infatti ad oggi nella nostra provincia contiamo 510 posti letto compreso i 30 della riabilitazione, i 60 del day hospital e i 420 della degenza , mentre nella provincia di Imperia ne contiamo 563 e a Savona 1035 .

5 Auspichiamo che la Regione si attivi per predisporre i bandi per concorsi per l'assunzione di personale infermieristico e tecnico sanitario per far fronte alle gravi carenze e inserire personale giovane in un contesto in cui l'età media è di 50 anni

6 Altra tematica trattata riguarda i bandi di gara per i servizi, che in questi ultimi anni tengono conto solo dell'aspetto economico e quindi dell'eventuale ribasso e non della qualità del servizio stesso (vedi ex Istituto Santi, pulizie e logistico alberghiero).

A tale proposito auspichiamo lo spacchettamento dell'appalto sulle pulizie e sanificazione degli ambienti dal supporto logistico alberghiero per andare a riconoscere la specificità delle professionalità e delle mansioni.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
UIL

Via Aulo Flacco Persio, 35
19121 La Spezia

Tel. 0187738956
Email: csplaspezia@uil.it

 

www.uillaspezia.it/

Ultimi da UIL

Le prove fisiche sono parte integrante del programma d'esame nei Concorsi Pubblici per Agenti di Polizia Locale Leggi tutto
UIL
Lunedì 2 dicembre, alle ore 9.30; Fondazione Carispezia, Via Chiodo 36 Leggi tutto
UIL

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa