La Proloco di Pitelli apre la scuola di riciclo creativo In evidenza

C'è chi sulla cultura ambientale ha deciso di investire una cifra della propria identità: la comunità di Pitelli è ben consapevole che il miglior metodo di smaltire i rifiuti sia quello di non produrli, una consapevolezza nata dalle tristi vicende che hanno legato il nome di Pitelli alle emergenze ambientali e che ha fatto nascere nei cittadini un'attenzione per l'ambiente e per gli stili di vita corretti che permettano di salvaguardare il territorio per le future generazioni.

Venerdì, 13 Novembre 2015 11:56

 

"Da quando è nata la Proloco ci siamo subito caratterizzati sull'impatto zero, promuovendo ecofeste con materiali riciclabili, abbattendo la C02 con nuove piantumazioni (ogni anno la manifestazione di Orolio permette di piantumare con nuovi ulivi le vie di accesso del borgo), ripristinando i vecchi sentieri che dal borgo permettono di raggiungere le spiagge senza dover utilizzare le macchine e coinvolgendo la scuola su progetti legati alle energie rinnovabili e all'educazione ambientale": dichiara Gabriele Falanga consigliere del sodalizio molto attento al tema.

Con la disponibilità dell'insegnante Rita Sbarbo la Proloco di Pitelli ha aperto una scuola di Riciclo Creativo per insegnare che il materiale può tornare a nuova vita senza bisogno di finire in discarica. Ogni giovedì alle ore 21 nella sede in via Biancamano 246 è possibile imparare ad utilizzare al meglio plastica, carta, polistirolo e vetro; le creazioni artistiche saranno utilizzate per gli addobbi natalizi del borgo.

Una buona prassi facilmente emulabile dagli altri quartieri della città e dagli altri comuni della Provincia.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)
Pro Loco Pitelli

La PRO LOCO PITELLI la cui denominazione ufficiale è “Associazione Turistica Pro Loco di Pitelli” nasce ufficialmente il 18 agosto 2012 data di deposito e registrazione dello statuto.

Il tutto nasce tra luglio e agosto 2012 dall’iniziativa di un gruppo di ragazzi di Pitelli che lanciano l’idea di una festa che coinvolga tutto il Paese, sia come abitanti sia come spazi. Una festa che doveva svolgersi all’interno del Paese, nei “carrobi” e non più limitata alla Piazza degli Orti come le classiche festa sino ad ora fatte nei vari anni. Dopo numerose riunioni, in cui il gruppo si allargava ad una trentina di persone, viene deciso di creare la PRO LOCO e di partire con la scommessa della Festa di “PITEI IN CANTINA” tra lo scetticismo di moltissimi e il contagioso entusiasmo di coloro che ci credevano con forza.

Il resto è cronaca odierna, in quei due giorni della Festa il Paese si trasforma, in un clima di entusiasmo, di fervore, di partecipazione, che richiama alla mente dei più anziani i tempi in cui Pitelli era una fucina di idee, di ideali, di fratellanza, di partecipazione e che lascia piacevolmente stupiti anche coloro che ci hanno creduto sin dall’inizio in questa festa.

Il primo obbiettivo della PRO LOCO era stato raggiunto, era stato dimostrato che lavorando assieme, senza polemiche, senza personalismi, con entusiasmo e sacrificio, coinvolgendo tutto il Paese, si poteva far rivivere Pitelli come una volta, renderlo vivo e vitale.

Siamo appena agli inizi del nostro e del vostro lavoro, stiamo ancora lavorando all’interno dell’Associazione, sia amministrativamente, sia organizzativamente per creare una struttura che possa, con l’aiuto di tutti i Pitellesi, far conoscere, crescere e valorizzare il nostro Paese.

Le cose da fare sono tantissime, e l’entusiasmo deve crescere e coinvolgere tutti. Vogliamo lavorare assieme agli altri Enti e Associazioni che ancora esistono a Pitelli, ai quali rivolgiamo un sentito ringraziamento per l’appoggio che ci hanno dato in questa nostra fase iniziale e con i quali vogliamo continuare a collaborare e lavorare assieme per il bene del Paese.

Nel 2013 sarà fatto il tesseramento e vogliamo credere che saranno in molti a voler far parte della PRO LOCO. Più saremo e più cose riusciremo a fare e ottenere: riscoprire le nostre radici, le nostre tradizioni, valorizzare e far conoscere il nostro Paese, abbellirlo, renderlo più vivibile, riscoprire quei valori che si sono persi nell’indifferenza e nell’egoismo di questa società che tende ad appiattire e dimenticare.

Questi sono i nostri intendimenti, intendimenti che vogliamo dividere con tutti voi.

Vogliamo chiudere questa breve presentazione con la speranza espressa da Gianfranco Padula la “memoria storica” del nostro Paese, a corollario di una bellissima poesia scritta dopo “Pitei in cantina”, speranza che giriamo a tutti voi.

Cari giovani mi vanto di essere un vostro paesano ma mi raccomando, fate che non sia un fuoco di paglia, continuate a voler bene al Paese, siate orgogliosi di essere Pitellesi, impegnatevi nel pubblico, c’è bisogno di voi a Pitelli e nella Nazione, siate cultori e difensori delle migliori tradizioni di Pitelli.” (Gianfranco Padula)

Grazie a tutti

prolocopitelli.beepworld.it/

Ultimi da Pro Loco Pitelli

Volete respirare l'atmosfera da osteria? Pitei 'n cantina è la manifestazione che fa per voi. Leggi tutto
Pro Loco Pitelli
Un lavoro di riscoperta e recupero durato 6 anni. Leggi tutto
Pro Loco Pitelli

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa