Canale Lunense, Giampedrone: "Cantiere Marinella? Limiteremo disagi dei cittadini in estate"

L'assessore Giampedrone: "Nei prossimi giorni costruiremo insieme al Comune di Sarzana la fase di accompagnamento nei mesi estivi del cantiere di Marinella".

Domenica, 25 Aprile 2021 10:25

L'assessore regionale Giacomo Giampedrone ha incontrato sabato 24 marzo in mattinata i dirigenti del Canale Lunense per fare il punto sui piani di Protezione Civile in piedi con l'ente consortile e decidere la condotta da seguire a breve termine.

Il vertice si è tenuto nella storica sede del Consorzio in via Paci a Sarzana dove l'amministratore della giunta Toti è stato accolto dal presidente Francesca Tonelli, il direttore Giacomo Cozzani e il vicepresidente Lucio Petacchi, oltre che da dirigenti e tecnici. Sotto la lente di ingrandimento è finito in particolare lo sviluppo del progetto di messa in sicurezza della piana di Marinella, Luni e Fiumaretta con l'obiettivo di limitare al massimo i disagi per i cittadini nella stagione estiva, nel pieno dei lavori del primo lotto.

"Parliamo di un'opera – ha osservato Giampedrone – che porta in dote al Canale Lunense il più importante finanziamento negli ultimi quindici anni, partendo con 2,5 milioni di euro iniziale, cui ne seguiranno altrettanti per il decollo del secondo lotto". "Nei prossimi giorni - ha aggiunto - costruiremo insieme al Comune di Sarzana la fase di accompagnamento nei mesi estivi del cantiere di Marinella in modo da impattare il meno possibile sulla vita dei cittadini, soprattutto in questo periodo di ripartenza". "Siamo di fronte – ha anche sottolineato – a lavori indispensabili per la sicurezza delle persone e dei centri abitati, consapevoli che l'ultimazione debba avvenire entro il prossimo autunno. Una priorità per fronteggiare la stagione delle alluvioni".

L'assessore regionale ha annunciato inoltre che è ormai vicina l'approvazione da parte del Dipartimento Protezione Civile del secondo lotto dei lavori di messa in sicurezza della zona litoranea per altri 2,5 milioni. Questi ultimi interessano l'adeguamento delle sezioni minori da Marinella fino all'abitato di Fiumaretta, contro i pericoli delle depressioni idrauliche che da più di cinquant'anni incombono sulla frazione amegliese. Un aggiornamento sul secondo lotto e le sue evoluzioni progettuali potrebbe arrivare a inizio maggio durante la visita che il presidente della Regione Giovanni Toti farà al Consorzio del Canale Lunense.

"Abbiamo approfondito con i dirigenti del Canale Lunense – è ancora Giampedrone – anche i temi legati alla messa in sicurezza dei canali colatori della Val di Magra, la cui manutenzione è seguita da Via Paci. Infatti, stiamo mettendo a punto un filone di finanziamento per intervenire su situazioni di dissesto e rischio frane".

Giacomo Giampedrone ha infine annunciato la fase decisiva riguardante la riforma del Consorzi di bonifica della Liguria da chiudere entro l'anno. Il Canale Lunense, al momento unico nel suo genere in Liguria, avrà il ruolo di ente pilota per dimostrare l'importanza di operare sul territorio con qualità tecniche e istituzionali nei settori della bonifica e dell'agricoltura.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Canale Lunense

Tel. 0187 620145 / 0187 621556

www.canalelunense.it

Ultimi da Canale Lunense

In fase avanzata anche la riqualificazione dell'edificio esistente che attualmente ospita le pompe idrovore. Leggi tutto
Canale Lunense
Aperta al pubblico con ingresso gratuito nel rispetto delle norme anti Covid, la giornata sarà interamente dedicata all'agricoltura e ai prodotti tipici del territorio in cui opera il Consorzio del… Leggi tutto
Canale Lunense

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa