Sesta Godano, crollo lungo la scarpata a Sciarpato. L’intervento della Provincia ha evitato la chiusura della strada

 

Nelle zone interessate dal fenomeno nivologico degli scorsi giorni proseguono l’attività di rimozione della neve lungo le strade al fine di mantenere libera la circolazione.

Venerdì, 08 Gennaio 2021 18:29

 

Ancora problemi sulla rete stradale spezzina dopo che ieri si è verificato un crollo lungo la scarpata a monte della Strada Provinciale n.566, in località Sciarpato, nel comune di Sesta Godano. Sul posto sono giunti i tecnici del settore viabilità della Provincia e le squadre reperibili a disposizione dell’Amministrazione Provinciale. Fortunatamente il dispositivo paramassi presente a margine della carreggiata ha impedito che la frana interessasse anche la rete stradale. In ogni caso la condizione del versante dovrà essere verificata nelle prossime ore per comprendere la natura del movimento franoso lungo il versante.

Oggi, per evitare ulteriori pericoli e vincoli alla circolazione, con un procedimento amministrativo di somma urgenza, sono stati posizionati dei blocchi paramassi sul piano stradale, questo a garantire il contenimento di eventuali altri crolli, domani mattina, sabato 9, verrà eseguito un intervento diretto sul fronte franoso del versante dal quale dipenderà la valutazione sul tipo di problema in corso.

La Strada Provinciale n.566 non è stata comunque chiusa, ma mantenuta aperta grazie all'intervento tempestivo effettuato, dopo la posa dei blocchi paramassi la viabilità è stata garantita attraverso un senso unico alternato regolato da un semaforo.

In Alta Val di Vara e nelle zone interessate dal fenomeno nivologico degli scorsi giorni le squadre della Provincia proseguono l’attività di rimozione della neve lungo le strade al fine di mantenere libera la circolazione. Il problema maggiore è ora il rischio di gelate e la presenza di ghiaccio lungo le strade, per questo è stato attivato un servizio dedicato allo spargimento di sale nei tratti segnati da maggior rischio.

“Oggi sulla provincia della Spezia è arrivato il sole, ma questo non vuol dire che la situazione dovuta all'emergenza neve nell'Alta Val di Vara sia conclusa _ spiega il Presidente della Provincia Pierluigi Peracchini _ Il bel tempo di queste ore non ci deve infatti far abbassare la guardia. Ora il pericolo è il ghiaccio, per questo le nostre squadre continueranno ad operare per garantire la pulizia delle arterie principali anche attraverso attività con gli spargisale.

Ci sono poi problematiche dovute a piccole frane che stanno segnando alcune strade dell'entroterra, ma anche qui i nostri tecnici stanno intervenendo con un programma di attività d’urgenza che si protrarrà per tutto il fine settimana.

Il consiglio è sempre quello di mantenere la massima prudenza, specialmente nelle ore notturne, mettersi alla guida solo per casi di necessità o per raggiungere il posto di lavoro, cercando di limitare gli spostamenti al minimo indispensabile.

L'Amministrazione Provinciale della Spezia comunque resta in contatto con tutte le Amministrazioni Comunali interessate per garantire che nessuna località venga isolata”.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Provincia della Spezia

Nell’ultimo Consiglio provinciale è stata approvata la pratica di inserimento di altri quattro Comuni: Pignone, Bolano, Framura e Riomaggiore. Leggi tutto
Provincia della Spezia
In corso gli studi propedeutici e le ricognizioni tecniche. Leggi tutto
Provincia della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa