Bando OSS, i sindacati: "Regione inaffidabile non rispetta i patti. A rischio 158 posti di lavoro" In evidenza

Fp Cgil, Fisascat Cisl, Uiltrasporti e Fials: "Ci mobiliteremo fino a che non avremo garanzie per i lavoratori. ASL ritiri subito la delibera e si confronti con i sindacati.”

Mercoledì, 16 Dicembre 2020 12:43
Oss durante una manifestazione Oss durante una manifestazione

 

“Venerdì dalla ore 10 saremo in presidio in Piazza Europa per contestare il bando che la ASL intende pubblicare. Nel tardo pomeriggio di ieri abbiamo infatti appreso da una delibera pubblicata all’albo pretorio della Asl 5 che lo schema del bando di concorso da OSS è stato già predisposto ed è pronto per la pubblicazione ufficiale.” Così Fp Cgil, Fisascat Cisl, Uiltrasporti e Fials, che continuano: “Dopo mesi di confronto con Ministero, Regione e Asl, avevamo concordato una serie di punti che avrebbero dovuto, all’interno del concorso pubblico, dare garanzie ai 158 OSS spezzini che rischiano il posto di lavoro

. Dopo aver proposto e tentato tutte le strade possibili atte a garantire i posti di lavoro, abbiamo preso atto della scelta della Regione di ricorrere ad una bando pubblico ottenendo però la garanzia che di qui a gennaio saremmo stati comunque coinvolti nel percorso. Ieri è spuntata all’albo la delibera di approvazione dello schema di bando e leggiamo che alcuni punti sui quali avevamo avuto garanzie sono stati sostanzialmente disattesi!

Ci aspettavamo, infatti, che fosse valutata in maniera preponderante l’esperienza professionale prestata presso una Pubblica Amministrazione e di questo non c’è traccia! Non chiediamo certo di contravvenire alla legge, ma di formulare un bando che riconosca la professionalità degli OSS che rischiano il posto di lavoro e che, per quanto si legge nello schema, sono invece equiparati a migliaia di OSS che in tutta Italia prestano servizio presso strutture private.

Analogamente non si comprende come un concorso che tenda a valorizzare la professionalità possa contemplare una prova scritta in alternativa a quella pratica, oltre a test di lingua inglese e di informatica. Con il presidio di venerdì mattina in Piazza Europa iniziamo una mobilitazione che sarà permanente fino a che non otterremo garanzie per i lavoratori. Lavoratori che, diversamente, lo ribadiamo, rischiano di rimanere senza lavoro.”

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...
CGIL

Via Bologna, 9

Tel.: +39 0187547111
Fax: +39 0187516799

www.cgillaspezia.it/

Ultimi da CGIL

Nella nota i sindacati chiedono chiarezza sulla situazione della Rsa Mazzini. Leggi tutto
CGIL
Giovedì 15 aprile, alle ore 17:00, dalla Pagina Facebook della Cgil della Spezia Leggi tutto
CGIL

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa