Ecosistema urbano 2020, La Spezia batte le altre liguri ed è 17esima in Italia In evidenza

Il Sindaco Peracchini: "Dopo la rivoluzione della raccolta differenziata, ora tocca a quella della mobilità".

Lunedì, 09 Novembre 2020 15:10
Vista della Spezia Vista della Spezia

A seguito del report annuale sulla qualità dell’ambiente nei capoluoghi di Provincia italiani “Ecosistema urbano 2020” fotografato da Legambiente, Ambiente Italia e Sole 24 Ore, il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini dichiara:

“Una grande soddisfazione che La Spezia sia 17esima nella classifica nazionale italiana che coinvolge 104 città per qualità ambientale, una conferma importante della bontà della nostra politica amministrativa che in questi tre anni ha avuto un approccio nuovo e inedito a tutela dell’ambiente e a favore della qualità della vita di tutti i cittadini. Tutti gli indicatori che riguardano lo smog, i trasporti, la raccolta differenziata e la gestione idrica hanno portato a questo risultato: essere primi in Liguria e fra le prime venti città italiane per qualità ambientale.

Certamente la classifica premia la rivoluzione della raccolta differenziata e del ciclo dei rifiuti che abbiamo iniziato con il nostro insediamento e che continuiamo a portare avanti con convinzione efficientando il servizio: già nel 2019 avevamo ottenuto un buon risultato, ma salire in classifica di altre quattro posizioni significa aver continuato sulla strada giusta con una raccolta differenziata che ormai sfiora il 75%. Una soddisfazione per tutta la Città e di cui devo ringraziare ogni cittadino che ha partecipato attivamente a eccellere su questo fronte.

Come si evince dal report, la nostra Città ha aumentato i passeggeri mantenendo lo stesso servizio sui chilometri e vetture abitante, e credo avremo nel corso dei prossimi anni grandi margini di miglioramento grazie alla vittoria del bando MIT con gli oltre 38 milioni di euro per la mobilità sostenibile. Dopo la rivoluzione della raccolta differenziata, ci sarà la rivoluzione della mobilità urbana con l’elettrificazione quasi totale del trasporto pubblico in centro, i nuovi filobus da 18 metri, gli autobus a gas naturale, il raddoppio dei parcheggi di interscambio, il restyling della stazione ferroviaria della Spezia Migliarina. Una visione della Città che è sempre più orientata ad essere moderna, sostenibile, sicura e che permetterà un ulteriore passo in avanti in termini di qualità della vita.

Sulla gestione idrica abbiamo investito oltre 15 milioni di euro per la rete fognaria affinché entro il 2024 non ci sia più alcuno scarico a mare nel Golfo dei Poeti: siamo partiti dal buon senso, ovvero non avere più scarichi abusivi, per arrivare a un sensibile miglioramento delle nostre acque e del nostro habitat marino. Un risultato ancora una volta che ci viene attestato e riconosciuto.

In termini di qualità dell’aria, anche se La Spezia rimane la migliore della Liguria, non nascondiamo che si possa fare di più e meglio: la vittoria del bando MIT e gli investimenti che seguiranno sulla mobilità sostenibile andranno in questo senso e sono piuttosto ottimista che ci sarà nei prossimi anni un miglioramento sul parametro relativo all’ozono. Un indicatore che voglio approfondire con l’Amministrazione e gli uffici del Comune per cercare di dare risposte immediate e di lungo termine.”

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...
Comune della Spezia

Piazza Europa, 1
19100 La Spezia

Tel. 0187 727 456 / 0187 727 457 / 0187 727 459
Fax 0187 727 458

www.comune.laspezia.it/

Ultimi da Comune della Spezia

Progetto: Itinerari Liberty e Futuristi in città – settembre 2021 Al via le visite guidate in città Leggi tutto
Comune della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa