"Criticità per la capienza dei mezzi ATC": Filt Cgil e Uiltrasporti rilanciano l'allarme

Secondo i due sindacati, alla Spezia c'è una situazione di contagio da Covid 19 che richiede una capienza inferiore a quella decisa a livello nazionale.

Martedì, 22 Settembre 2020 15:32

 

“L'ATC e la Provincia devono affrontare e risolvere il problema della capienza dei mezzi di trasporto pubblico", lo affermano Fabio Quaretti, Filt Cgil, e Gianni Venturini.

I due esponenti sindacali proseguono: “L’ultimo Dcpm prevede la capienza massima dei mezzi all'80%, situazione prevista in una emergenza Covid nazionale dove il propagarsi del virus è sotto controllo; di certo non è la situazione che si sta verificando nella nostra città“.

“Siamo la provincia più colpita del Paese, 1000 contagi riscontrati in una sola settimana, più di 80 ospedalizzati. Con un contesto epidemiologico simile non possiamo certo trasportare una percentuale così alta di utenti sui nostri autobus. Nei prossimi giorni, con la riapertura delle scuole, il servizio del Tpl sarà messo sotto forte e ulteriore stress, con vetture cariche all'inverosimile. Chiediamo quindi di rivedere le percentuali di capienza dei mezzi, almeno sino a quando la nostra Provincia non sia nuovamente in linea con il resto del Paese.”, concludono Quaretti e Venturini.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
CGIL

Via Bologna, 9

Tel.: +39 0187547111
Fax: +39 0187516799

www.cgillaspezia.it/

Ultimi da CGIL

Cgil, Cisl e Uil parlano di "situazione critica" e chiedono l'intervento immediato di Asl e Comune. Leggi tutto
CGIL
Gli auguri di buon lavoro della CGIL. Leggi tutto
CGIL

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa