Le lavanderie possono rimanere aperte anche dopo il 25 marzo In evidenza

Garantendo in ogni caso la distanza interpersonale di un metro.

Martedì, 24 Marzo 2020 15:48

Confartigianato La Spezia, alla luce del nuovo DPCM del 22 marzo 2020, e relativamente a: lavanderie e pulitura di articoli tessili e pelliccia, lavanderie industriali, lavanderie, tintorie conferma che tali imprese  possono continuare a lavorare anche dopo il 25 marzo 2020 garantendo, in ogni caso, la distanza di sicurezza interpersonale di un metro.

 Nelle disposizioni finali (art. 2) del Dpcm 22 marzo è infatti riportato: "Le stesse si applicano, cumulativamente a quelle di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 11.03.2020 nonché a quelle previste dall’ordinanza del Ministro della Salute del 20.03.2020 i cui termini di efficacia, già fissati al 25.03.2020, sono entrambi prorogati al 3 aprile 2020".

Confartigianato La Spezia resta a disposizione delle imprese per ogni approfondimento, tel. 0187.286652-11.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...
Confartigianato

Via Fontevivo, 19
19125 La Spezia
Tel: 0187 286611

Email: segreteria@confartigianato.laspezia.it

www.confartigianato.laspezia.it/

Ultimi da Confartigianato

Per l’acquisto di autovetture e veicoli commerciali. Leggi tutto
Confartigianato

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa