Accordo tra sindacati, centrali cooperative e aziende della ristorazione per l'integrazione salariale In evidenza

 

Il provvedimento riguarda 384 lavoratori delle cooperative sociali e 250 della ristorazione collettiva.

Venerdì, 06 Marzo 2020 13:13

Sono stati siglati nelle ultime ore accordi tra Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs Uil, i Sindacati della Funzione Pubblica Cgil, Cisl e Uil e le Centrali Cooperative e aziende della ristorazione che raccolgono educatori, lavoratori pulizie e mense. Gli accordi prevedono l'attivazione del Fondo integrazione salariale INPS per tutti i lavoratori delle cooperative sociali in astensione da lavoro dal 24 febbraio. Il fondo è uno strumento di sostegno al reddito che prevede la retribuzione dell'80% dello stipendio. Il provvedimento riguarda 384 lavoratori delle cooperative sociali e 250 della ristorazione collettiva.

"È un primo passo per sostenere questi lavoratori colpiti dalla crisi provocata dai Coronavirus - dicono i Sindacati- continueremo a monitorare e sostenere la situazione di questo comparto a livello territoriale e regionale, augurandoci di ritornare al più presto alla normalità."

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
CGIL

Via Bologna, 9

Tel.: +39 0187547111
Fax: +39 0187516799

www.cgillaspezia.it/

Ultimi da CGIL

Gli auguri di buon lavoro della CGIL. Leggi tutto
CGIL
L'obiettivo è di arrivare ad un protocollo per subentri e aperture di nuovi negozi, in modo da tutelare i lavoratori. Leggi tutto
CGIL

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa