"I lavoratori in appalto non sono di serie B": l'appello dei sindacati a Peracchini (Video) In evidenza

Il messaggio di Daniele Lombardo, Fp Cgil, Franco Volpi, Cisl Fp e Massimo Bagaglia, Uil Fpl al Sindaco e Presidente della Provincia Pierluigi Peracchini sul tema della tutela lavoratori appalti.

Venerdì, 06 Marzo 2020 10:18

Video

"Caro Sindaco e Presidente,
ci rivolgiamo a te che sei massima espressione del governo locale sul territorio. Ti chiediamo un intervento in qualità di Sindaco del Comune capoluogo e di Presidente della Provincia per affrontare quella che si sta configurando come una emergenza dentro l'emergenza. Il nostro territorio sta subendo, come il resto del Paese, le conseguenze dell'emergenza sanitaria legata alla diffusione del Coronavirus.

Dentro questa condizione di incertezza e difficoltà che ci colpisce tutti, ci sono alcuni lavoratori meno tutelati di altri. Ci riferiamo in particolare ai dipendenti di aziende e cooperative che operano per effetto di appalti nell'ambito dei servizi pubblici. Ci sono oltre 400 operatori che, a seguito della chiusura di scuole, biblioteche, musei e di altre attività, si sono visti costretti a rimanere a casa dal lavoro e a consumare giorni di ferie. In caso tale emergenza si protraesse per loro si potrebbe intravedere il rischio di cassa integrazione o addirittura il caso estremo di licenziamento.

Ci rivolgiamo a te affinché il comune capoluogo e la Provincia svolgano una funzione di capofila nel regolamentare i rapporti tra gli enti locali del territorio e i soggetti titolari di appalti pubblici.

Ti chiediamo di facilitare la costruzione di un percorso che tuteli i diritti di questi lavoratori e riservi ad essi i medesimi strumenti di tutela di cui beneficiano i dipendenti pubblici. Ti chiediamo in particolare di interessarti affinché in questa fase di chiusura forzata e di emergenza, i lavoratori non siano costretti ad utilizzare giorni di ferie e non subiscano decurtazioni salariali.
I lavoratori in appalto non sono lavoratori di serie B. E questa è una preziosa occasione per dimostrarlo! Ti ringraziamo per averci ascoltato e per l'aiuto che siamo certi vorrai darci in questa delicata battaglia di civiltà!"

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
CGIL

Via Bologna, 9

Tel.: +39 0187547111
Fax: +39 0187516799

www.cgillaspezia.it/

Ultimi da CGIL

Assemblea on line della Fp Cgil. Leggi tutto
CGIL
La netta opposizione dei sindacati. Leggi tutto
CGIL

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa