Lutto nella Diocesi per la scomparsa di don Bruno In evidenza

Dopo una lunga malattia, il sacerdote è morto all'età di ottant' anni presso la Casa del clero della Spezia.

Mercoledì, 26 Febbraio 2020 10:31

Profondo cordoglio ha scuscitato a Pozano, dove fu parroco per molti anni, e nell'intera diocesi la scomparsa del sacerdote don Bruno Chiappucci, avvenuta ieri mattina ( 26 febbraio), dopo lunga malattia all'età di ottant' anni presso la Casa del clero della Spezia.

Nato a Santo Stefano di Magra il 12 maggio 1939, don Bruno frequentò il Seminario a Sarzana e fu ordinato sacerdote il 29 giugno 1963 dal Vescovo monsignor Giuseppe Stella. Ha quindi dedicato tutta la sua lunga vita con grande zelo al servizio della diocesi nei vari incarichi pastorali dove venne destinato.

Fu dapprima per dieci anni, dal 1963 al 1973, vicario parrocchiale alla Spezia, nella parrocchia di Nostra Signora della salute, detta della Scorza. Il primo novembre 1973 fu nominato parroco di Campiglia, ove rimase fino al 1979. In quell’anno divenne parroco di Ponzano Superiore, che lasciò nel 1992 per diventare Parroco di Ponzano Inferiore. Contemporaneamente fu

per circa venti anni apprezzato insegnante di religione nella scuola media statale di Santo Stefano Magra. inNel 2000, a motivo dell’età, lasciò la parrocchia di Ponzano Inferiore e venne nuovamente nominato parroco di Ponzano Superiore, parrocchia che resse fino al gennaio 2013, anno in cui si dimise per limiti di età e di salute. Si era quindi ritirato in Seminario a Sarzana, città dove nel 2017 fu nominato canonico del capitolo della concattedrale di Santa Maria Assunta. Passò poi gli ultimi anni in famiglia, a Santo Stefano, ed infine si trasferì nella casa del clero della Spezia dove è deceduto.
Le esequie saranno celebrate venerdì 28 febbraio, alle ore 15.00, nella sua parrocchia natale di Santo Stefano Magra. In osservanza all'Ordinanza n. 1/2020 ed alla successiva Nota esplicativa emanate dal Presidente della Regione Liguria la santa Messa sarà presieduta dal Vescovo alla presenza dei parenti stretti e di alcuni confratelli nel sacerdozio.Terminato il periodo di emergenza verrà comunicata la data di celebrazione di una santa Messa alla quale tutti possano prendere parte.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Diocesi

Il gesuita, spezzino adottivo, era uno dei maggiori esperti nel campo dei mezzi di comunicazione sociale. Leggi tutto
Diocesi
La reliquia verrà portata nelle diverse parrocchie della città per la venerazione dei fedeli. Leggi tutto
Diocesi

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa