Al PalaSprint arriva la capolista, patron Caluri punta sul risultato a sorpresa In evidenza

Il Presidente non nasconde l'importanza della partita e la fiducia nella sua squadra e invita a colorare di bianconero gli spalti.

Venerdì, 10 Gennaio 2020 18:46

 

Dopo la lunga pausa natalizia, interrotta dalla parentesi di Coppa, la Tarros torna davanti al proprio pubblico per una partita molto attesa: al PalaSprint, infatti, arriva la capolista Umana San Giobbe Chiusi.
Al PalaPrint arriva una squadra che è una sorta di “succursale” della serie A, di una grandissima della massima serie, ovvero della Umana Reyer Venezia, campione d’Italia.

Ad unire le due squadre è un nome molto noto, quello del sindaco di Venezia Luigi Brugnaro.
Dopo aver riportato la Reyer, di cui è patron dal 2006, ai vertici del basket italiano, nel 2018 vi “affianca” la San Giobbe Chiusi, come fucina di talenti da crescere. Un progetto che sembra dare i propri frutti.

Al PalaSprint, quindi, arriva una ottima formazione e la partita è molto attesa, da tutti, Società bianconera in primis.
“Tengo molto a questo confronto – afferma il Presidente Danilo Caluri – Chiusi è una signora squadra, ma io sono sicuro che noi, al completo, possiamo giocarcela contro tutti. Sono fiducioso. La sicurezza è che sarà una bella partita, il bel basket quest'anno è tornato di scena al PalaSprint e alla Spezia, con una categoria che propone scontri di ben altro livello rispetto alla C Silver ligure. La speranza è quella di fare il colpaccio”.

Spezia Basket Tarros – Umana San Giobbe Chiusi è la partita di cartello dell'ultima giornata del girone di andata della C Gold toscana; gli occhi degli esperti saranno puntati sul PalaSprint e il match si potrà seguire anche su siti specializzati.

La Tarros tiene molto a ben figurare e Presidente Caluri non si nasconde: “Scenderemo sul parquet con il coltello tra i denti, denti avvelenati dopo la sconfitta in Coppa al terzo tempo supplementare. Sappiamo che di fronte avremo una squadra molto forte e molto tecnica, senza dubbio tra le meglio attrezzate e più talentuose del campionato, ma credo nei miei ragazzi e spero in un risultato a sorpresa”.

Poi si rivolge direttamente ai tifosi, ma anche agli spezzini in generale: “Questo è un camponato molto diverso da quelli degli scorsi anni, di un livello tecnico incomparabile e molto più entusiasmante. La Spezia è una città che da sempre ama il basket, spero che in molti vengano a seguire questa partita di cartello e spero, ovviamente, che li sapremo fare divertire. Mi piacerebbe vedere il PalaSrint pieno e sentire il supporto dei nostri tifosi, che ci stanno sempre vicini, ma anche vedere facce nuove, che magari vengono per una partita così e poi rimangono”.

Appuntamento, allora, al PalaSprint, domenica 12 gennaio alle 18.00, per una sfida da non perdere.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Spezia Basket Club Tarros

È stato uno dei volti storici della società bianconera. Leggi tutto
Spezia Basket Club Tarros
L'avventura sulla panchina bianconera è culminata con la riconquista della serie C Gold. Leggi tutto
Spezia Basket Club Tarros

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa