Peracchini: "Dismissione dal carbone scritta nero su bianco. La strumentalizzazione fa male alla Spezia e alla Liguria" In evidenza

"Sono fermamente contrario ad ogni tipo di strumentalizzazione da parte delle opposizioni e alla faciloneria con cui si affrontano temi seri e complessi"

Mercoledì, 13 Novembre 2019 18:13

 In merito alle dichiarazioni delle opposizioni e alle notizie sulla centrale Enel espresse dalla stampa, il Sindaco Pierluigi Peracchini dichiara quanto segue:

“Lo stop all’utilizzo del carbone entro il 2021 per la Centrale elettrica E. Montale della Spezia è scritto nero su bianco, e non sussistono altre notizie che smentiscano quanto affermato nella conferenza dei servizi dello scorso ottobre dal Ministero dell’Ambiente per il riesame dell’AIA.

Quello che trascorrerà fra oggi e il 2021 è il tempo necessario che dovrà essere utilizzato dal gestore perché trovi una soluzione per far fronte alla produzione di energia elettrica mancante al Paese.

Sono fermamente contrario ad ogni tipo di strumentalizzazione da parte delle opposizioni e alla faciloneria con cui si affrontano temi seri e complessi, quali il fabbisogno energetico nazionale che comprende anche i rapporti con gli altri paesi europei, pur di cavalcare le paure e i timori degli spezzini.

Né un Sindaco né un Presidente della Regione hanno la bacchetta magica per chiudere una centrale, sopperire al fabbisogno energetico nazionale o governare eventi del tutto imprevedibili come i terremoti.

Se ci fosse un problema di fabbisogno nazionale per quanto riguarda la produzione di energia elettrica a causa del terremoto che ha colpito la Francia nei pressi della centrale di Cruas-Meysse, sarebbe una decisione di Terna e del Ministero dello Sviluppo Economico utilizzare in quel particolare momento di emergenza la centrale spezzina. Invece che tirare la giacca a destra e a manca e far la gara a chi strumentalizza di più, bussiamo alla porta del governo giallo rosso: è a Roma che si prendono le decisioni sul futuro energetico del Paese.

Non facciamo venir meno la coesione trovata in Consiglio Comunale su un tema così cruciale soltanto perché nell’aria c’è il profumo della campagna elettorale per le Regionali. Da parte dell’Amministrazione c’è piena volontà di rispettare alla lettera l’ordine del giorno congiunto sul tema della centrale Enel”

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Comune della Spezia

Piazza Europa, 1
19100 La Spezia

Tel. 0187 727 456 / 0187 727 457 / 0187 727 459
Fax 0187 727 458

www.comune.laspezia.it/

Ultimi da Comune della Spezia

In tutto 3.500 persone tra accompagnatori, maestri e addetti ai lavori. Leggi tutto
Comune della Spezia
In collaborazione con la Galleria Nazionale dell’Umbria Leggi tutto
Comune della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa