I lavoratori di Arcibuoni vanno avanti: sciopero a oltranza In evidenza

Forse si apre qualche spiraglio di trattativa con l'azienda.

 

Lunedì, 21 Ottobre 2019 10:19

 

"Finchè gli stipendi arretrati non saranno pagati sarà sciopero ad oltranza". Non mollano i lavoratori di Arcibuoni, in sciopero da giovedì 17 ottobre per il mancato pagamento delle ultime 4 mensilità dello stipendio da parte dell'azienda che ha sede a Pallodola.

Una mobilitazione sostenuta dalla Filcams Cgil della Spezia.

Luca Comiti, segretario provinciale, afferma: "Si sono aperti spiragli di trattativa con l'azienda, ma finchè non avremo impegni chiari la mobilitazione continuerà, anche in altre forme. Ringrazio i lavoratori che stanno dimostrando grande coraggio, unità e coesione in questa difficile vertenza."

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
CGIL

Via Bologna, 9

Tel.: +39 0187547111
Fax: +39 0187516799

www.cgillaspezia.it/

Ultimi da CGIL

"Esprimiamo la nostra contrarietà per il continuo tentativo di forzare le decisioni e contravvenire a regole che hanno come obiettivo la tutela della salute delle cittadine e dei cittadini di… Leggi tutto
CGIL
Un ulteriore servizio che si somma a quelli già disponibili del Patronato Inca Cgil a cura dello Spi Cgil della Spezia Leggi tutto
CGIL

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa