"Auto e riscaldamenti inquinano più delle navi da crociera" In evidenza

Lo afferma l'amministrazione spezzina, dati in tempo reale alla mano. Presto al via il Piano di risanamento qualità dell’aria approvato dalla Giunta.

Venerdì, 06 Settembre 2019 16:15

Con riferimento agli articoli apparsi sulla stampa locale relativi all’inquinamento navi da crociera, l’Amministrazione precisa quanto segue:

 

Fin dal suo insediamento, l’Amministrazione Peracchini si è concentrata sul tema dell’inquinamento e dell’impatto ambientale delle navi da crociera sul territorio. L’inquinamento è stato continuamente monitorato da un gruppo tecnico che ha operato in sinergia fra tutti gli enti e istituzioni competenti: Comune, Provincia, ADSP Mar Ligure orientale, Capitaneria di Porto, Arpal e ASL 5.

Rispetto al passato, l’attività di controllo è stata notevolmente ampliata, sia nella quantità sia nella qualità. Sono state effettuate, infatti, una campagna nel 2017, quattro nel 2018 e due nella prima parte del 2019 al fine di una rilevazione degli impatti delle navi da crociera e la strumentazione tecnica utilizzata è stata efficientata permettendo, grazie agli importanti investimenti di Arpal e del Comune a inizio 2018, di avere oggi i dati in tempo reale.

Arpal ha stimato che il contributo delle emissioni dello stazionamento delle navi da crociera sul valore annuo medio rilevato presso la centralina di San Cipriano, contribuisca per un massimo del 7%, evidenziando che la maggior parte del contributo emissivo è da attribuirsi al traffico veicolare e al riscaldamento domestico.

L’Amministrazione, in collaborazione con gli enti che partecipano al gruppo di lavoro, ha predisposto di proseguire l’azione di elettrificazione del porto con riferimento all’infrastrutturazione dei moli e delle reti, in prospettiva di utilizzare in rada combustibili a basso tenore di zolfo e utilizzare combustibili alternativi, tipicamente GNL.

In virtù di queste politiche, è di quest’anno l’approdo della prima nave alimentata a GNL, l’Aida Nova, il cui impatto emissivo sarà oggetto di future valutazioni del monitoraggio di Arpal, allorché saranno disponibili un numero maggiore di eventi rilevati.

Infine, l’Amministrazione intende attuare le previsioni contenute nel Piano di risanamento qualità dell’aria approvato dalla Giunta Comunale il 22.07.2019 che contiene importanti ambiti di intervento afferenti la pianificazione, la mobilità, il riscaldamento domestico e l’attività portuale-crocieristica.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Comune della Spezia

Piazza Europa, 1
19100 La Spezia

Tel. 0187 727 456 / 0187 727 457 / 0187 727 459
Fax 0187 727 458

www.comune.laspezia.it/

Ultimi da Comune della Spezia

Siglata l'intesa con Enel, Iren e Be-Charge. Leggi tutto
Comune della Spezia

Un murales contro il grigiore

Mercoledì, 20 Novembre 2019 15:41 comunicati-culturali
Chi vuole realizzare un'opera sulla parete esterna della piscina del 2 Giugno può farsi avanti. Leggi tutto
Comune della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa