La storia di suor Melinda, dal Madagascar alla Spezia per aiutare i bambini poveri In evidenza

Il progetto "Tonga Soa" cerca di far adottare a distanza i più piccoli di quella regione del mondo, ancora molto povera.

Domenica, 11 Agosto 2019 12:30

Si è conclusa questa mattina, domenica 11 agosto, nelle chiese parrocchiali di Caffaggiola di Luni e di Isola, dove la ospita il parroco don Carlo Cipollini, un intenso ciclo di incontri che suor Melinda Jaoravoana ha avuto nel corso della settimana in diverse località del territorio spezzino e lunigianese.

Ma chi è suor Melinda? Va detto che proviene dall’isola africana del Madagascar, dove è animatrice e coordinatrice, con altre consorelle, del progetto “Tonga Soa” per l’adozione a distanza di bambini e bambine di quella regione del mondo, ancora molto povera.

La missione di Santa Theresa, quella dove opera suor Melinda, si trova sulla piccola isola di Nosy Be, nella cittadina di Helle Ville. La scuola che vi è annessa è attiva dal 2003, ed oggi la frequentano quasi novecento bambini, dall’asilo nido alla quinta elementare.

Oltre a dieci suore, della congregazione di Santa Teresa del Bambin Gesù, patrona delle missioni, vi prestano servizio cinque aspiranti suore e nove insegnanti laici. La missione non si occupa però solo di fare scuola ai tanti bambini e le suore sono impegnate anche su altri fronti, come la catechesi, distribuire riso ai poveri, portare da mangiare ai carcerati ed altre opere di carità.

I contributi raccolti in Italia e altrove con le adozioni a distanza, tutti documentati e rendicontati, servono a sostenere le spese scolastiche e la mensa per il bambino adottato e ad un contributo di riso e altri beni di prima necessità per la sua famiglia, oltre alla merenda per tutti i bambini.

In provincia della Spezia, grazie all’impegno di Paola Michelini e di altri collaboratori, la missione di suor Melinda ha da tempo il sostegno di molte persone ed organizzazioni: ad esempio, negli anni scorsi il Rotary club Sarzana-Lerici ha destinato alla scuola un contributo particolare per concorrere a realizzare i bagni e le condutture idriche.

Come detto, suor Melinda è in Lunigiana dai giorni scorsi. Giovedì ha incontrato gruppi di “amici a distanza” di Deiva Marina e di Levanto. Venerdì è stata a Sarzana, presso il “Loggiato” di Gemmi, e poi a Fivizzano. Ieri a Malgrate di Villafranca per la festa patronale di San Lorenzo e stamattina, come detto, ha parlato nella chiesa di Caffaggiola e a Isola.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Diocesi

Notizie dalla Diocesi

Domenica, 18 Agosto 2019 09:16 comunicati-religiosi
In primo piano le feste dei Santi e la religiosità popolare Leggi tutto
Diocesi
Il 18 agosto celebrerà la Messa il vescovo Palletti. Leggi tutto
Diocesi

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa